Kayenna network - click to join 
Kayenna.net - clicca per l'ARCHIVIO NOTIZIE

Articoli in evidenza

A+ A A-
Kayenna

URL del sito web: http://www.kayenna.com
Sottoscrivi questo feed RSS

FESTA DEL CINEMA: 2009-2019, 10 anni di CINEMA&STORIA

Cinema&Storia compie dieci anni, un importante traguardo che è stato festeggiato con tanti ospiti del mondo della cultura, delle istituzioni e dello spettacolo il 22 ottobre nello spazio della Roma Lazio Film Commission durante la Festa del Cinema di Roma.

Steve della Casa ha raccolto le testimonianze di Roberto Cicutto, Laura Delli Colli, Fabio Ferzetti, Donatella Finocchiaro, Giuliana Gamba, Umberto Gentiloni, Felice Laudadio, Marco Lodoli, Enrico Menduni, Andrea Occhipinti, Cristina Priarone, Lorenzo Pavolini, Giovanna Pugliese, Francesca Reggiani, Luciano Sovena, Niccolò Stazzi e molte altre personalità del mondo istituzionale e della cultura che hanno sostenuto questo percorso.

500 scuole, 1000 docenti, 22.500 studenti, 100 grandi protagonisti del mondo del cinema e della cultura, oltre 60 film donati alle scuole di Roma e del Lazio.

Sono questi i numeri che dal 2009 al 2019 hanno fatto di Cinema&Storia uno dei progetti pilota del settore per le scuole, un’iniziativa d’eccellenza che nel corso degli anni si è affermata come punto di riferimento della formazione sociale, culturale e cinematografica dell’intera Regione Lazio, l’istituzione che l’ha promossa con Roma Capitale e altri partner d’eccezione.

Raccontare agli studenti delle superiori il Novecento attraverso le storie grandi e minute, le immagini, i protagonisti e gli interpreti del grande cinema italiano - che ha sempre saputo indagare con immaginazione e finezza rare il quotidiano degli italiani – ma non solo, è stato e continuerà ad essere l’obiettivo di Cinema&Storia, l’iniziativa nata nel 2009 anche grazie al fortunato incontro con i “100+1. Cento film e un Paese, l’Italia”, il progetto lanciato da Fabio Ferzetti per l’Associazione Giornate degli Autori che ha selezionato, insieme ad un gruppo di esperti, una lista dei primi 100 titoli destinati ad essere salvati e tutelati in modo da poter portare alle giovani generazioni la memoria storica dell’Italia. 

Alcuni grandi film, infatti, hanno la stessa importanza e forza espressiva di un’opera letteraria o di un affresco, elementi che vanno preservati nel tempo, pena la perdita di capolavori dal valore inestimabile, insieme a quel sottilissimo filo di memoria collettiva che lega il nostro turbolento presente al passato. 

I protagonisti sono gli studenti e i docenti, che con il contributo di registi, attori, sceneggiatori, critici e storici hanno partecipato a momenti di formazione, riflessione e confronto per definire e approfondire la Storia non solo quella nazionale, ma anche quella di altre culture nel mondo, in accordo con lo spirito di un “progetto sempre in movimento” e che, anno dopo anno, cerca di fornire - per immagini e parole-chiave - analisi e strumenti di interpretazione storica e sociale. 

Negli ultimi anni il progetto CINEMA&STORIA è stata promosso dalla Regione Lazio (Assessorato al Lavoro e nuovi diritti, Formazione, Scuola e Diritto allo Studio universitario e Progetti Speciali ABC) in collaborazione con Roma Capitale (Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale) attraverso Zètema Progetto Cultura nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020/Asse III – Istruzione e formazione/Obiettivo specifico 10.1, in partenariato con Istituto Luce Cinecittà; Giornate deli Autori; Roma Lazio Film Commission e con il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBAC.

Ufficio Stampa e Comunicazione - Progetto ABC Arte Bellezza Cultura
Marta Volterra Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 340.96.900.12

Leggi tutto...

Nazionale Cantanti e Nazionale Magistrati “Il Cuore in Campo contro La Violenza”

Sabato 9 novembre la Nazionale Italiana Magistrati scenderà in campo con la Nazionale Italiana Cantanti per l’amichevole “Il Cuore in Campo contro La Violenza”, una manifestazione realizzata in collaborazione con la Rete di Cittadinanza e Comunità con il patrocinio del Comune di Frattamaggiore.
Le due squadre, “legate” da una grande amicizia dal 1994, si contenderanno la vittoria della partita a sostegno di una importantissima causa umanitaria per la tutela della Terra dei Fuochi e contro la violenza sulle donne e i minori.
 “Il Cuore in Campo contro La Violenza” sarà uno degli eventi del progetto promosso dell’Associazione Nazionale Italiana Cantanti  "Un Angelo di nome Fortuna", finanziato dal DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITA’, con lo scopo di informare e sensibilizzare gli studenti -  in particolare quelli degli Istituti d’Istruzione Superiore - del territorio e in generale l’opinione pubblica, su una tematica di preoccupante attualità e rilevanza sociale: la violenza di genere e sui minori.
La partita del 9 Novembre ha come obbiettivo quello di favorire una riflessione volta ad una presa di coscienza all’interno del cambiamento nei comportamenti socio-culturali e prevenire e contrastare questo orrendo fenomeno che ci chiama ad una responsabilità sociale e non solo individuale.
Un progetto “corale” che vede la collaborazione della Rete di Cittadinanza e Comunità, realtà associativa da alcuni anni impegnata attivamente nella Terra dei Fuochi sul versante della tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini e per l’affermazione della centralità della persona. 
L’incasso della partita e un ulteriore contributo economico donato dalla Nazionale Cantanti, saranno interamente devoluti all’Associazione Lello Volpe con i Bambini;  questi fondi saranno la “prima pietra” per la start up di un importante progetto di ricerca Veritas 2.0 rivolto ai bambini ammalati della Terra dei Fuochi.
Sabato 9 Novembre a Frattamaggiore sarà una giornata speciale, di comunicazione e sensibilizzazione, per diffondere un messaggio di contrasto e tolleranza zero nei confronti della violenza di genere, un momento fortemente inclusivo per il territorio e un’occasione di denuncia delle condizioni di degrado ambientale in cui versa la Terra dei Fuochi, che richiedono un intervento urgente da parte delle istituzioni quale strumento di prevenzione a ogni tipo di violenza.
 
Programma  Sabato  9 Novembre Stadio Pasquale Janniello :
Ore 10.00  - testimonianze/incontri con gli studenti  Stadio Pasquale Janniello
Ore 11.00 - fischio di inzio Nazionale Cantanti e Nazionale Magistrati  “Il Cuore in Campo contro La Violenza”
Leggi tutto...

VOTA IL RESTAURO DELLE MONETE DI ELEA/VELIA A CURA DELLA SOPRINTENDENZA E DELL’UNIVERSITA’ DI SALERNO

Un progetto per la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio archeologico della città di Parmenide

Vota il progetto di restauro delle monete di Elea-Velia sulla piattaforma del concorso ART BONUS www.concorsoartbonus.it . Sarà possibile votare fino alle ore 12.00 del 7 gennaio 2020 (per votare non occorre registrarsi).

L’iniziativa, nata da una stretta collaborazione tra la Soprintendenza ABAP di Salerno-Avellino e il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università di Salerno, costituisce un’assoluta novità, in quanto per la prima volta il mecenatismo privato (la Fondazione Nazionale delle Comunicazioni-FNC, Roma) è intervenuto per restaurare, e in tal modo valorizzare migliaia di monete in preoccupante stato di conservazione, la cui perdita avrebbe cancellato pagine di storia sociale ed economica di una delle più importanti città della Magna Grecia.

Il Concorso si pone i seguenti obiettivi: 

gratificare mecenati e beneficiari che insieme hanno reso possibile il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale del Paese;

promuovere l’Art Bonus non solo verso la comunità degli addetti ai lavori, ma anche verso il grande pubblico; 

divulgare in maniera sempre più forte l’Art Bonus come opportunità per cittadini, imprese ed enti non commerciali di dare valore alla cultura identitaria dei loro territori.

Il contest si svilupperà on line con novità sulle modalità di voto rispetto alle edizioni precedenti.
Si potrà infatti votare sia sulla piattaforma www.concorsoartbonus.it che sui canali social di Art Bonus (Facebook e Instagram).

Voto sulla piattaforma: sarà possibile esprimere una sola preferenza per ciascun progetto, all’interno di ogni singola scheda caricata su www.concorsoartbonus.it.  Ogni utente potrà votare più progetti.

Voto sui social: sarà possibile votare i progetti in concorso anche attraverso i canali social di Art Bonus:

la pagina Facebook raggiungibile al link https://www.facebook.com/artbonus14/

l’account Instagram @ArtBonus https://www.instagram.com/art_bonus/

I voti accumulati sui social da ogni singolo progetto fino al giorno della chiusura delle votazioni faranno cumulo con i voti registrati sul sito del Concorso. 

In totale, quindi, ogni persona avrà a disposizione per ciascun progetto 3 voti, uno su ciascuno dei 3 canali di votazione. 

Ulteriori informazioni sul sito web    www.ambientesa.beniculturali.it  info 089 318120 UFFICIO STAMPA Soprintendenza  ABAP di Salerno e Avellino / Funzionario Responsabile Dott. Michele Faiella/ email: sabap-sa.stampa@beniculturali.it   - Per approfondimenti  I luoghi e gli eventi  www.beniculturali.it - Numero verde 800 99 11 99 -  MiBACT  su YoutubeFacebook Twitter.

 

Leggi tutto...

Al via la rassegna “Scrittori per l’Europa”

Tre incontri con Uwe Timm, Olivier Guez Maurizio De Giovanni e Giancarlo De Cataldo sui temi dell’identità e della cultura europea

Dal 16 al 22 ottobre, ore 17.30 Fondazione Premio Napoli Palazzo Reale – Piazza del Plebiscito, 1

Uwe TimmMaurizio De GiovanniGiancarlo De Cataldo e Olivier Guez. Sono i protagonisti di “Scrittori per l’Europa”, la rassegna letteraria realizzata dalla Fondazione Premio Napoli in collaborazione con l’associazione Astrea-Sentimenti di giustizia. Tre gli incontri in calendario, tutti alle ore 17.30 nella sede al primo piano di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito, e tutti introdotti dal presidente della Fondazione Domenico Ciruzzi: mercoledì 16 ottobre con Uwe Timm, venerdì 18 ottobre con Maurizio De Giovanni e Giancarlo De Cataldo, martedì 22 ottobre con Olivier Guez. L’ingresso a ciascun appuntamento è gratuito.

L’idea alla base del progetto, a cura di Ermanno PaccagniniChiara Ghidini e Alfredo Guardiano, consiste nel verificare se sia possibile parlare ancora oggi di “identità culturale europea”. Si tratta, quindi, di chiedersi cosa significhi essere europei e se le difficoltà sempre maggiori che, sul piano politico, incontra da tempo il processo d’integrazione, messo a dura prova dal riemergere di ideologie e prassi che sembravano confinate nei libri di storia, non siano la prova evidente della mancanza di adeguate fondamenta culturali che lo sostengano.

La rassegna ha inizio mercoledì 16 ottobre con Uwe Timm (Amburgo, 1940), autore di romanzi, sceneggiature e libri per bambini, tradotti in molte lingue. Ha ricevuto numerosi premi, tra cui il Premio Napoli e il Premio Mondello nel 2006. Nella sede della Fondazione, Timm presenta la sua ultima fatica letteraria “Un mondo migliore”, pubblicata da Sellerio. Tra personaggi di finzione e figure reali, il racconto di una delle pagine più spaventose della storia europea. Un documento sul nazismo e sulle sue origini, sugli abissi del razzismo e dell’eugenetica. Intervengono Valentina Di Rosa dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e Matteo Palumbo dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Letture a cura dell’attrice Valentina Acca.

Sul tema “Inchiostro noir – Il lato oscuro dell’Europa” si confrontano venerdì 18 ottobre Maurizio De Giovanni (Napoli, 1958), autore della fortunata serie di romanzi su “I bastardi di Pizzofalcone” e sul “Commissario Ricciardi”, e Giancarlo De Cataldo (Taranto, 1956), che ha alle spalle diversi successi letterari, tra cui “Romanzo criminale” e “Suburra”, firmato a quattro mani con Carlo Bonini. De Giovanni e De Cataldo sono due esponenti di spicco di un genere, il noir, che racconta le ansie e le contraddizioni dell'Europa contemporanea. Coordina l’incontro il sociologo e scrittore Sergio Brancato.

L’ultimo appuntamento, martedì 22 ottobre, è con Olivier Guez (Strasburgo, 1974), tra i più noti scrittori francesi. Tra le sue opere figurano “L’impossible retour, une histoire des Juifs en Allemagne depuis 1945”, “Les Révolutions de Jacques Koskas” e la sceneggiatura del film “Lo Stato contro Fritz Bauer”. Nella sede della Fondazione, Guez presenta il suo ultimo romanzo “La scomparsa di Josef Mengele”, pubblicato da Neri Pozza. Tra le pagine scorrono i trent’anni di latitanza in Sud America di uno dei peggiori criminali nazisti, conosciuto come “l’angelo della morte” per gli esperimenti condotti nei campi di concentramento. Saluti del sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Intervengono lo scrittore e giornalista Massimiliano Virgilio e la docente Maria Laura Vanorio.    

Leggi tutto...

CONCORSO NAZIONALE SOTTO18 OFF

È aperto il bando del Concorso nazionale prodotti audiovisivi Sotto18 OFF, la sezione competitiva extrascolastica di Sottodiciotto Film Festival & Campus, la più importante manifestazione italiana dedicata alla produzione cinematografica dei giovani, dei bambini e dei ragazzi, la cui 21a edizione si svolgerà a Torino dal 27 marzo al 3 aprile 2020.

Al Concorso possono partecipare film realizzati autonomamente, dopo il 30 settembre 2018, da giovani under 18 (che non abbiano compiuto 19 anni alla scadenza del bando), a tema libero e di durata non superiore a 30 minuti.

La richiesta d’iscrizione è gratuita e va effettuata entro il 30 novembre 2019 tramite la compilazione della apposita scheda sul sito www.sottodiciottofilmfestival.it (dove è consultabile anche il regolamento del bando) e il contestuale invio del film (tramite link o servizi di trasferimento on line).

Info: Sottodiciotto Film Festival & Campus, c/o Aiace Torino, Galleria Subalpina 30, 10123 Torino;

tel. 011538962/0115067525; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.sottodiciottofilmfestival.it

Leggi tutto...