Kayenna network - click to join 
Kayenna.net - clicca per l'ARCHIVIO NOTIZIE

Articoli in evidenza

A+ A A-
Kayenna

URL del sito web: http://www.kayenna.com
Sottoscrivi questo feed RSS

VOTA IL RESTAURO DELLE MONETE DI ELEA/VELIA A CURA DELLA SOPRINTENDENZA E DELL’UNIVERSITA’ DI SALERNO

Un progetto per la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio archeologico della città di Parmenide

Vota il progetto di restauro delle monete di Elea-Velia sulla piattaforma del concorso ART BONUS www.concorsoartbonus.it . Sarà possibile votare fino alle ore 12.00 del 7 gennaio 2020 (per votare non occorre registrarsi).

L’iniziativa, nata da una stretta collaborazione tra la Soprintendenza ABAP di Salerno-Avellino e il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università di Salerno, costituisce un’assoluta novità, in quanto per la prima volta il mecenatismo privato (la Fondazione Nazionale delle Comunicazioni-FNC, Roma) è intervenuto per restaurare, e in tal modo valorizzare migliaia di monete in preoccupante stato di conservazione, la cui perdita avrebbe cancellato pagine di storia sociale ed economica di una delle più importanti città della Magna Grecia.

Il Concorso si pone i seguenti obiettivi: 

gratificare mecenati e beneficiari che insieme hanno reso possibile il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale del Paese;

promuovere l’Art Bonus non solo verso la comunità degli addetti ai lavori, ma anche verso il grande pubblico; 

divulgare in maniera sempre più forte l’Art Bonus come opportunità per cittadini, imprese ed enti non commerciali di dare valore alla cultura identitaria dei loro territori.

Il contest si svilupperà on line con novità sulle modalità di voto rispetto alle edizioni precedenti.
Si potrà infatti votare sia sulla piattaforma www.concorsoartbonus.it che sui canali social di Art Bonus (Facebook e Instagram).

Voto sulla piattaforma: sarà possibile esprimere una sola preferenza per ciascun progetto, all’interno di ogni singola scheda caricata su www.concorsoartbonus.it.  Ogni utente potrà votare più progetti.

Voto sui social: sarà possibile votare i progetti in concorso anche attraverso i canali social di Art Bonus:

la pagina Facebook raggiungibile al link https://www.facebook.com/artbonus14/

l’account Instagram @ArtBonus https://www.instagram.com/art_bonus/

I voti accumulati sui social da ogni singolo progetto fino al giorno della chiusura delle votazioni faranno cumulo con i voti registrati sul sito del Concorso. 

In totale, quindi, ogni persona avrà a disposizione per ciascun progetto 3 voti, uno su ciascuno dei 3 canali di votazione. 

Ulteriori informazioni sul sito web    www.ambientesa.beniculturali.it  info 089 318120 UFFICIO STAMPA Soprintendenza  ABAP di Salerno e Avellino / Funzionario Responsabile Dott. Michele Faiella/ email: sabap-sa.stampa@beniculturali.it   - Per approfondimenti  I luoghi e gli eventi  www.beniculturali.it - Numero verde 800 99 11 99 -  MiBACT  su YoutubeFacebook Twitter.

 

Leggi tutto...

Al via la rassegna “Scrittori per l’Europa”

Tre incontri con Uwe Timm, Olivier Guez Maurizio De Giovanni e Giancarlo De Cataldo sui temi dell’identità e della cultura europea

Dal 16 al 22 ottobre, ore 17.30 Fondazione Premio Napoli Palazzo Reale – Piazza del Plebiscito, 1

Uwe TimmMaurizio De GiovanniGiancarlo De Cataldo e Olivier Guez. Sono i protagonisti di “Scrittori per l’Europa”, la rassegna letteraria realizzata dalla Fondazione Premio Napoli in collaborazione con l’associazione Astrea-Sentimenti di giustizia. Tre gli incontri in calendario, tutti alle ore 17.30 nella sede al primo piano di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito, e tutti introdotti dal presidente della Fondazione Domenico Ciruzzi: mercoledì 16 ottobre con Uwe Timm, venerdì 18 ottobre con Maurizio De Giovanni e Giancarlo De Cataldo, martedì 22 ottobre con Olivier Guez. L’ingresso a ciascun appuntamento è gratuito.

L’idea alla base del progetto, a cura di Ermanno PaccagniniChiara Ghidini e Alfredo Guardiano, consiste nel verificare se sia possibile parlare ancora oggi di “identità culturale europea”. Si tratta, quindi, di chiedersi cosa significhi essere europei e se le difficoltà sempre maggiori che, sul piano politico, incontra da tempo il processo d’integrazione, messo a dura prova dal riemergere di ideologie e prassi che sembravano confinate nei libri di storia, non siano la prova evidente della mancanza di adeguate fondamenta culturali che lo sostengano.

La rassegna ha inizio mercoledì 16 ottobre con Uwe Timm (Amburgo, 1940), autore di romanzi, sceneggiature e libri per bambini, tradotti in molte lingue. Ha ricevuto numerosi premi, tra cui il Premio Napoli e il Premio Mondello nel 2006. Nella sede della Fondazione, Timm presenta la sua ultima fatica letteraria “Un mondo migliore”, pubblicata da Sellerio. Tra personaggi di finzione e figure reali, il racconto di una delle pagine più spaventose della storia europea. Un documento sul nazismo e sulle sue origini, sugli abissi del razzismo e dell’eugenetica. Intervengono Valentina Di Rosa dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e Matteo Palumbo dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Letture a cura dell’attrice Valentina Acca.

Sul tema “Inchiostro noir – Il lato oscuro dell’Europa” si confrontano venerdì 18 ottobre Maurizio De Giovanni (Napoli, 1958), autore della fortunata serie di romanzi su “I bastardi di Pizzofalcone” e sul “Commissario Ricciardi”, e Giancarlo De Cataldo (Taranto, 1956), che ha alle spalle diversi successi letterari, tra cui “Romanzo criminale” e “Suburra”, firmato a quattro mani con Carlo Bonini. De Giovanni e De Cataldo sono due esponenti di spicco di un genere, il noir, che racconta le ansie e le contraddizioni dell'Europa contemporanea. Coordina l’incontro il sociologo e scrittore Sergio Brancato.

L’ultimo appuntamento, martedì 22 ottobre, è con Olivier Guez (Strasburgo, 1974), tra i più noti scrittori francesi. Tra le sue opere figurano “L’impossible retour, une histoire des Juifs en Allemagne depuis 1945”, “Les Révolutions de Jacques Koskas” e la sceneggiatura del film “Lo Stato contro Fritz Bauer”. Nella sede della Fondazione, Guez presenta il suo ultimo romanzo “La scomparsa di Josef Mengele”, pubblicato da Neri Pozza. Tra le pagine scorrono i trent’anni di latitanza in Sud America di uno dei peggiori criminali nazisti, conosciuto come “l’angelo della morte” per gli esperimenti condotti nei campi di concentramento. Saluti del sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Intervengono lo scrittore e giornalista Massimiliano Virgilio e la docente Maria Laura Vanorio.    

Leggi tutto...

CONCORSO NAZIONALE SOTTO18 OFF

È aperto il bando del Concorso nazionale prodotti audiovisivi Sotto18 OFF, la sezione competitiva extrascolastica di Sottodiciotto Film Festival & Campus, la più importante manifestazione italiana dedicata alla produzione cinematografica dei giovani, dei bambini e dei ragazzi, la cui 21a edizione si svolgerà a Torino dal 27 marzo al 3 aprile 2020.

Al Concorso possono partecipare film realizzati autonomamente, dopo il 30 settembre 2018, da giovani under 18 (che non abbiano compiuto 19 anni alla scadenza del bando), a tema libero e di durata non superiore a 30 minuti.

La richiesta d’iscrizione è gratuita e va effettuata entro il 30 novembre 2019 tramite la compilazione della apposita scheda sul sito www.sottodiciottofilmfestival.it (dove è consultabile anche il regolamento del bando) e il contestuale invio del film (tramite link o servizi di trasferimento on line).

Info: Sottodiciotto Film Festival & Campus, c/o Aiace Torino, Galleria Subalpina 30, 10123 Torino;

tel. 011538962/0115067525; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.sottodiciottofilmfestival.it

Leggi tutto...

Editoria: "Non sono vinta", la presentazione al Colibrì Caffè Letterario di Milano

Si terrà a Milano  - sabato 12 ottobre alle ore 18 -  la presentazione del libro ’Non sono vinta, raccolta di scritti tra anarchia e antifascismo’ di Virgilia D’Andrea edito da Rina Edizioni.

L’incontro si svolgerà alla libreria Colibrì Caffè Letterario  - via Laghetto 9 – con lo storico Lorenzo Pezzica e l’autore David Bernardini. Presenteranno non solo la raccolta di scritti ma anche l’autrice: maestra elementare, poeta e giornalista. E l’antologia in cui sono raccolti gli scritti poetici tra il 1919 e il 1932 che ricostruiscono il suo percorso politico e civile in difesa dell’anarchia e dell’antifascismo. In un periodo storicopolitico in cui si ritorna a parlare di nazionalismo, fascismo, di odio verso lo straniero e repressione, questa raccolta restituisce il contributo e l’impegno intellettuale, politico e civile di Virgilia D’Andrea all’interno del movimento anarchico. Si distingue infatti per essere riuscita a far convergere la sua fede anarchica con una forte inclinazione poetica. Una testimonianza e un contributo al sostegno per la difesa comune della libertà, ispirandosi agli ideali di giustizia civile che incitano alla rivolta e rivendica i principi di solidarietà e collaborazione.
 
 
L’autrice
Virgilia D’Andrea (1888-1933). Maestra elementare, poeta, giornalista si dedicò completamente alla lotta anarchica e alla critica antifascista, anche durante l’esilio in Francia e negli Stati Uniti. Molti dei suoi scritti poetici e politici uscirono in varie raccolte:  Tormento (1929);  Torce nella notte (1933);  L’ora di Maramaldo (1925) e «Veglia», rivista da lei fondata e diretta (1926-1927).
 
 
Rina Edizioni  
Un realtà editoriale romana e tutta al femminile con un filo rosso che lega i titoli. Sono infatti donne che raccontano di donne attraverso un progetto preciso: recuperare e ripubblicare scrittrici dimenticate. Le prime due collane prendono il titolo di  Libertarie: voci di scrittrici italiane con i testi di Amalia Guglielminetti e Matilde Serao. E  Biblioteca pratica per la donna italiana, in cui si recuperano testi delle autrici che offrivano consigli pratici destinati alla sfera domestica.
Leggi tutto...

Al Dipartimento di Informatica dell'UNISA si discute di Intelligenza Artificiale e di IoT

Le nuove tecnologie fanno ormai parte del nostra vita quotidiana, le città in cui viviamo, il lavoro e il modo di approcciarsi alla conoscenza.
Per mettere in contatto le aziende con i neolaureati in informatica e ingegneria informatica, l’Università degli Studi di Salerno, attraverso il Placement di Ateneo, mercoledì 9 ottobre ha organizzato insieme alla I.T.Svil Srl, un incontro per discutere di Intelligenza Artificiale (AI), di Internet Of Thinks (IoT) e del futuro dell'informatica in Italia e nel mondo.

I.T.Svil che dal 2005 investe in maniera significativa sull’innovazione, ha colto questa opportunità per scoprire, insieme a studenti e docenti, idee e progetti capaci di cambiare il mondo grazie alle tecnologie legate all’AI.
Gli interventi sono stati tutti altamente qualificati e caratterizzati da un forte carattere innovativo.
I.T.Svil fa parte delle PMI italiane che credono nella forza che l'innovazione e la ricerca possono dare per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Siamo certi che tutti insieme possiamo creare un mondo migliore, per noi stessi e per le nuove generazioni”. Queste le parole del CEO di I.T.Svil Carlo Mancuso al margine del workshop dedicato all’innovazione; ha ricordato inoltre, una bella frase di Alan Turing, considerato uno dei padri dell’informatica e uno dei più grandi matematici del XX secolo:
Possiamo vedere solo poco davanti a noi, ma possiamo vedere tante cose che bisogna fare”; poche parole sempre attuali e fonte di continua ispirazione.
Particolarmente interessanti sono stati gli interventi di Alfredo De Santis Direttore del Dipartimento di Informatica, Giuseppe Polese Coordinatore dell’indirizzo Data Science e Machine Learning della Laurea Magistrale in Informatica, Vincenzo Deufemia Docente del corso Intelligenza Artificiale e di Francesco Colace Delegato al Placement di Ateneo.
Hanno concluso l’interessante mattinata i componenti dello staff I.T.Svil, in particolare Sabato Crescenzo Project Leader Innovation Area che ha illustrato i progetti in via di sviluppo nel settore A.I., Mariano Onorato che si è soffermato sul settore IoT ed infine Raffaele De Feo che ha descritto minuziosamente uno dei nuovi prodotti dell’azienda incentrato sull’utilizzo dell’Architettura a Microservizi.

Leggi tutto...