Kayenna network - click to join 
Kayenna.net - clicca per l'ARCHIVIO NOTIZIE

A+ A A-

SERATA D’AUTORE, un viaggio a tre tappe nella canzone Edoardo De Angelis, Goran Kuzminac e Dante Francani

SERATA D’AUTORE, un viaggio a tre tappe nella canzone Edoardo De Angelis, Goran Kuzminac e Dante FrancaniUn viaggio a tre tappe nella canzone d’autore che parte da due cantautori di lungo o lunghissimo corso, Edoardo De Angelis e Goran Kuzminac e termina con un giovane talento come il cantautore-operaio Dante Francani. Questo è Serata d’Autore, lo spettacolo che si terrà il prossimo 4 ottobre al Teatro Lo Spazio di Roma alle 21.30.

Dante Francani, è una vera e propria rivelazione della canzone d’autore. Nel giro di un paio d'anni ha già messo nel carniere due importanti riconoscimenti: vincitore assoluto di Musicultura 2014 con il brano "Tuta blu o Ballata dell'operaio" e primo classificato al premio Lunezia 2015 nella sezione autori di testo con la bellissima "Pindaro".  Nell'estate appena trascorsa ha pubblicato il suo primo lavoro discografico, “Dante Francani” interamente autoprodotto con i proventi del premio vinto con Musicultura.

Parte, invece, da molto lontano la carriera di Edoardo De Angelis, e precisamente dai favolosi anni '70 con il Folkstudio; con l'avvio dell'avventura con la Schola Cantorum; dalla storica e ormai mitica ballata Lella e dalla produzione artistica per i due album d'esordio  di Francesco De Gregori, Alice non lo sa e Francesco De Gregori. Sempre negli anni '70 è particolarmente attivo come autore di testi : collaborazioni con Dalla, Cocciante, Francesco de Gregori, Mina, Amedeo Minghi. E' del '76, con la RCA, la pubblicazione del suo primo album da solo, Il tuo cuore è casa mia. Nel '78 , dopo aver lasciato la Schola Cantorum, pubblica per la Polydor Piccola storia di Libertà e l'anno successivo Edoardo De Angelis. Nel 1981, per la Durium, esce Anche meglio di Garibaldi nel quale spicca Una storia americana che diventa un successo radiofonico. Negli anni successivi seguiranno molti altri dischi tra cui ricordiamo Cantare in italiano, Il coraggio delle parole, Le allodole di Shakespeare, Historias, Sale di Sicilia  e l'ultimo lavoro, nel 2014, Non ammazzate Anna.

Anche per Goran Kuzminac, che per questa occasione sarà accompagnato sul palco dal flautista Giacomo Lelli,  il percorso artistico è lungo e costellato di successi discografici e collaborazioni importanti. Si parte dalla metà degli anni '70 quando Francesco De Gregori segnala a Vincenzo Micocci, direttore artistico di RCA, le qualità compositive di Goran. Da lì l'esordio discografico con il 45 giri Io del '76 e, nel '78, Stasera l'aria è fresca, il pezzo che gli regalò il successo e nel quale Kuzminac mise in evidenza le sue notevoli doti chitarristiche oltre a consentirgli di vincere il Festival di Castrocaro e di classificarsi secondo alla Mostra Internazionale di Musica leggera di Venezia. Nel 1980 Kuzminac pubblicò il suo primo album, Ehi ci stai, da cui fu tratto l'omonimo singolo che si classificò secondo al Festivalbar di quell'anno. Parte poi subito la felicissima stagione dei due Q Disc, e relativi Q concert, realizzati con Ron e Ivan Graziani il primo (1980) e con Mario Castelnuovo e Marco Ferradini il secondo (1982). Nel frattempo, nel 1981, Kuzminac pubblica il bellissimo Prove di volo dopo il quale seguiranno molte produzioni tra cui menzioniamo Fragole e Pugnali del 1986, Gli angoli del Mondo del 1999, Nuvole Strtaniere del 2004, l'eccellente Dio suona la chitarra del 2008 e l'ultimissimo disco, in chiave jazz, Goran Kuzminac&Stefano Raffaelli Jazz Quartet del 2014.

Leggi tutto...

Finale Miss Sud Italia 2015 Ecco i nomi delle 41giovani aspiranti al titolo L’elezione sabato 19 settembre a Roccadaspide

Finale Miss Sud Italia 2015 Ecco i nomi delle 41giovani aspiranti al titolo L’elezione sabato 19 settembre a RoccadaspideDalla Campania alla Puglia, passando per la Sicilia. Dopo un tour estivo di sette tappe nel meridione, alla ricerca dell’ambasciatrice della bellezza mediterranea e l’ideale rappresentante del mondo delle teenager, è il momento di eleggere Miss Sud Italia, e Ragazza in Jeans 2015.

Sabato 19 settembre a Roccadaspide (Parco della Concordia) si conclude la VI edizione del concorso nazionale organizzato da Luigi Stabile, con il patrocinio della Regione Campania, il Comune di Roccadaspide ed il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano.

La giuria, presieduta dal sindaco di Rocca Girolamo Auricchio, ed il presidente del consiglio comunale Gabriele Iuliano, è pronta a decretare le vincitrici. Un’edizione particolare, che ha tentato per la prima volta, nel rispetto del nome dato all’evento, di valicare i confini campani e attivare la sua ricerca anche in altre regioni del sud. Alla fine, arrivano a Roccadaspide in 41. La Campania partecipa con 31 finaliste, di cui 22 di Salerno, 7 di Napoli e 2 di Caserta; a seguire la Puglia (6) e la Sicilia (4).

Ecco (in ordine alfabetico) l’elenco delle aspiranti miss. Anna Abbate (16 anni di Caserta), Martina Alessio (18 anni di Bellosguardo), Alessia Amato (14 anni di Capaccio), Roxana Apetroaie (14 anni di Battipaglia), Rosa Bruzzano (15 anni di Arzano), Miriam Cammareri (15 anni di Reggio Calabria), Giada Casalino (20 anni di Bari), Maria Cutolo (18 anni di Nola), Noemi De Marco (18 anni di Marsala), Andrea Paola Del Prete (17 anni di Santa Maria Capua Vetere), Daniela Diana (20 anni di Bari), Vanessa Di Girolamo (16 anni di Marsala), Adele Fedone (17 anni di Albanella), Emma Paola Gallo (20 anni di San Cipriano Picentino), Chiara Giordano (18 Monte San Giacomo), Erika Giordano (16 anni di Monteforte Cilento), Lucia Grieco (21 anni di Battipaglia),Annarita Imperato (15 anni di Massa di Somma), Alessandra Locascio (16 anni di Eboli), Fabiola Longo (15 anni di Capaccio), Marina Marino (14 anni di Capaccio), Donata Mellone (14 anni di Salerno), Fara Molino (18 anni di Napoli), Iole Naddeo (20 anni di Pontecagnano), Morgana Napolitano (17 anni di Casoria), Daniela Napolitano (27 anni di Napoli), Vittoria Oliva (20 anni di Pontecagnano) Imma Orlando (15 anni di Napoli), Raffaella Palumbo (24 anni di Salerno), Anna Petrosillo (15 anni di Bari), Pasquina Violetta Ronghi (24 anni di Mola di Bari), Giuliana Ruccia (19 anni di Bari) Nicole Santoro (17 anni di Agropoli), Veronica Speculato (25 anni di Napoli), Giulia Spinelli (25 anni di Putignano), Maria Torre (16 anni di Mazara del Vallo), Sonja Urso (16 anni di Marsala), Emmanuele Ventre (24 anni di Salerno), Gloria Verdevalle (16 anni di Giungano), Chiara Vitale (18 anni di Pontecagnano), Maddalena Vlad (17 anni di Albanella),

Al timone sempre la bellissima show girl Giulia Montanarini, che, invitata dal patron Stabile, ha assunto il doppio ruolo di madrina e conduttrice di tutte le tappe dell’evento. Accanto a lei anche la giovane e bella Emanuela Vitale. L’intrattenimento invece si moltiplica per tre con la comicità di Enzo Costanza, la musica di Christian Faro, e il fair play dell’attore Gianluca Di Gennaro.

Per ulteriori informazioni www.misssuditalia.it, 0828 94 10 12; 335 84 34 372.

Leggi tutto...

ALL’AVVOCATO FRANCESCO MIRAGLIA VA IL RICONOSCIMENTO “LIFE GATES 2015” PER IL SUO IMPEGNO IN DIFESA DEI MINORI E DEL DIRITTO ALLA VITA

ALL’AVVOCATO FRANCESCO MIRAGLIA VA IL RICONOSCIMENTO “LIFE GATES 2015” PER IL SUO IMPEGNO IN DIFESA DEI MINORI E DEL DIRITTO ALLA VITAUna vita dedicata alla difesa dei bambini, in particolar modo al loro diritto a essere felici anche quando, per ragioni diverse, sono costretti a stare lontano dai loro genitori.

Un impegno, quello dell’avvocato modenese Francesco Miraglia, esperto in diritto minorile, che in questi anni, lo ha portato a lavorare attivamente contro i maltrattamenti e gli abusi sui minori, denunciando e riuscendo a far chiudere case famiglia che lavoravano senza permessi o dentro le cui mura avvenivano fatti raccapriccianti.

Un’attività che lo ha visto protagonista di numerosi fatti di cronaca anche nazionale, come il caso della famiglia Camparini, raccontata nel libro  Papà portami via da qui, edito da Armando editori  e il cui operato è stato seguito attentamente anche dall’associazione culturale no profit admArte di Roma che ha deciso di conferirgli il prestigioso riconoscimento LIFE WITNESS. La premiazione avverrà in occasione della IIa edizione dell’iniziativa “LIFE GATES - celebrare la Vita quale valore assoluto”, che si svolgerà nella città eterna il prossimo 19 settembre a partire dalle ore 17, presso il Complesso Monumentale San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni, in piazza San Salvatore in Lauro n.15.

L’associazione, che promuove temi importanti quali la vita, la pace, la fratellanza, la solidarietà tramite l'arte e che annovera tra i suoi membri personalità di spicco nel campo della medicina e della politica, ha voluto quindi premiare l’avvocato Miraglia tra quelle “personalità di rilievo che si sono distinte per i loro meriti, attività svolte, iniziative culturali ed impegni sociali nei diversi ambiti”.

Un premio che, lo scorso anno, è stato assegnato alla scrittrice e poetessa ungherese Edith Bruck, all’attrice e ambasciatrice Unicef "Good Will Ambassador" Daniela Poggi, all’astronauta e astrofisico Umberto Guidoni, alla presidente dell’associazione "Salvamamme" Grazia Passeri, al presidente de "La piccola famiglia onlus" Saverio Severini, al tenente colonello, medico ortopedico e traumatologo del Policlinico Militare di Roma Celio Vincenzo Piccinni, a Suor Paola, presidente So.spe, al primario di Psichiatria dell’Università Cattolica Santo Rullo, al Presidente del “Progetto Gemma” Gianni Vezzani e infine allo sportivo Vincenzo Cantatore.

Sicuramente - sottolinea l’avvocato Miraglia - fa sempre piacere ricevere un riconoscimento di questo tipo, visto l’impegno costante che dedico a questa mia attività. Credo comunque che esso serva a ribadire quanto lavoro ci sia ancora da fare non solo da parte di noi avvocati ma anche e soprattutto dalle istituzioni preposte, dai medici, dai docenti e da tutte quelle professionalità che quotidianamente operano con i bambini e che hanno il compito morale e pratico di salvaguardare la loro integrità psichica e fisica affinché diventino, un domani, delle donne e degli uomini sani”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS